Konrad
Ambiente

ScopriNatura per le scuole

 Un progetto proposto a insegnanti e studenti: l’ambiente è un bene comune

di  Diego Masiello

Alla scoperta della natura con il Corpo forestale regionale che anche quest’anno propone a tutti gli istituti scolastici del Friuli Venezia Giulia il progetto di educazione ambientale ScopriNatura. Si tratta di un supporto che il personale forestale specializzato del Centro didattico naturalistico di Basovizza (Trieste), coaudiuvato dalle Stazioni forestali e da altri esperti dell’Amministrazione regionale, offre a progetti didattici di carattere naturalistico e ambientale già impostati dagli insegnanti nella normale programmazione scolastica.

L’invito è quello a scoprire i boschi e gli ambienti naturali del Friuli Venezia Giulia visitando le mostre permanenti realizzate al Centro didattico naturalistico e con uscite nelle aree naturali circostanti. Con gli esperti potranno venir approfonditi argomenti come vegetazione, fauna, ecologia, biodiversità, tutela dell’ambiente, aree naturali protette, rete Natura 2000 e lotta agli incendi boschivi.

L’attività didattica vuole promuovere lo sviluppo del concetto di ambiente naturale come bene comune, favorendo la crescita del senso civico e quindi del rispetto delle specifiche norme di comportamento.

Per le Scuole primarie verranno anche proposte attività di pedagogia forestale, che coinvolgono gli alunni in maniera pratica e diretta, mentre per le Scuole secondarie sono stati realizzati appositi supporti multimediali. 

Gli insegnanti interessati dovranno compilare un modulo di adesione, scaricabile dal sito della Regione, che è stato inviato nelle scuole grazie alla collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale. x

Il Centro didattico di Basovizza si raggiunge in 20 minuti con gli autobus di linea dalla Stazione ferroviaria di Trieste Centrale.

Informazioni e richieste
cdn@regione.fvg.it

Related posts

Shale gas: cui prodest?

lino santoro

Il risveglio del rigassificatore

lino santoro

San Giusto. L’albero che non c’è più

Redazione KonradOnLine

Leave a Comment