Konrad
Cinema Società e Diritti

Le Voci dell’Inchiesta a Pordenone dà inizio alla IX edizione

Vocidinchiesta

Il Festival “Le Voci dell’Inchiesta” è l’occasione per volgere lo sguardo sulla più stretta attualità (dai cambiamenti del costume all’evoluzione geo-politica internazionale, dalle trasformazioni sociali, ai nuovi linguaggi mediatici fino alla situazione dell’ambiente) grazie ad anteprime di documentari italiani e internazionali selezionati nei più importanti festival del mondo (IDFA, Scheffield Doc/Fest, Götheborg, Toronto, Tribeca, New York Doc…), molti dei quali in anteprima assoluta per l’Italia. Numerosi gli eventi collaterali tra cui incontri con i protagonisti del cinema e del giornalismo.

Il ricco palinsesto offre un’ampia panoramica sui temi oggi cruciali, a partire dal fenomeno migratorio che sta attraversando l’Europa: una fuga dalle guerre e dalla miseria che si infrange davanti a nuovi confini e nuovi muri che percorrono Paesi che ancora portano i segni di una guerra vicina e sconvolgente. Questa realtà è raccontata da “The fog of Srebrenica”, film sui sopravvissuti al più grande massacro avvenuto in Europa dalla fine della Seconda guerra mondiale. Di impatto è anche “Credit for Murder” dell’ex soldato israeliano Vladi Antonevicz che getta un’inquietante luce sui gruppi di neo nazisti presenti e tollerati in Russia.

Si è fatta sempre più forte la necessità di raccontare i nuovi modelli di famiglia che si impongon in tutto l’occidente, e di analizzare i nuovi media e i fronti più innovativi del giornalismo e dell’analisi politica, come con “Requiem for the American Dream”: un dialogo durato 4 anni tra i registi Peter Hutchison, Kelly Nyks, Jared P. Scott e il filosofo, linguista e attivista politico Noam Chomsky e che verrà proiettato oggi 13 aprile alle ore 17:45.

Sempre presente nel Festival “Le Voci dell’Inchiesta” il tema della coscienza ecologica, durante questa edizione con una proiezione su come combattere lo spreco alimentare creando deliziose pietanze con l’utilizzo di alimenti destinati alla spazzatura. Protagonista di “Wastecooking: make food, not waste” sarà lo chef-attivista austriaco David Gross.

Un omaggio sarà dedicato alla regista e sceneggiatrice Liliana Cavani, di cui si vuole ricordare la produzione documentaristica d’inchiesta che segnò l’esordio della sua carriera cinematografica (12 i documentari realizzati, tra il 1961 e il 2012), facendo proprio lo strumento dell’“indagine della realtà”, chiave anche per la realizzazione dei suoi film di finzione. Un tributo importante anche perché corroborato da numerosidocumenti inediti che Cinemazero custodisce nel suo prezioso Archivio, fra registrazioni audio e scatti mai visti raccolti da Deborah Beer sul set della Cavani.

Tra i numerosi appuntamenti ed incontri nel programma de “Le Voci dell’Inchiesta” segnaliamo che sempre oggi alle 19.30, grazie a una collaborazione con ARPA Friuli Venezia Giulia – LaREA​ sarà presente Elena Mazzoni del Coordinamento nazionale StopTTIP Italia e autrice, con Monica Di Sisto e Paolo Ferrero, di “L’accordo di libero scambio transatlantico. Quando lo conosci lo eviti” (Derive/Approdi, 2016), per un dialogo su “Cos’è il TTIP?”, con Fabiano Miceli, docente ed esperto di agrobiodiversità e conservazione di sementi antiche.

Festival Le Voci dell’Inchiesta

13 – 17 aprile 2016 – Pordenone

LE VOCI DELL’INCHIESTA

Vocidinchiestalocandina1

Related posts

Bora scura

Esterno/Giorno: passeggiate nella Trieste del Cinema

eleonora molea

Laboratorio teatrale interculturale a Trieste

Redazione KonradOnLine

Leave a Comment