Scuola Società e Diritti

Notte bianca della scuola. Perchè la scuola non è finita!

No, la scuola non è finita!

In questi giorni continua la mobilitazione del personale scolastico contro il DDL sulla scuola del Governo Renzi.
Dopo le  manifestazioni di maggio, in tutto il Paese si stanno bloccando gli scrutini per segnalare ancora una volta e fortemente la viva opposizione a una riforma anticostituzionale che danneggerebbe anzichè migliorare il sistema scolastico.
La mobilitazione non si fermerà fino al ritiro del DDL e per questo anche a Trieste è previsto un nuovo importante incontro venerdì 12 giugno, organizzato da COBAS – Comitati di Base della Scuola, per lottare e allo stesso tempo festeggiare assieme la scuola della Costituzione.
Tutti i cittadini, studenti, associazioni, sindacati che hanno a cuore la scuola pubblica sono invitati questo venerdi 12 giugno dalle ore 20 in Piazza Cavana alla “Notte bianca della Scuola”, per portare solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori in sciopero.
Più che una manifestazione, la “Notte bianca della Scuola” vuole essere una festa con musica, poesia, colori, bibite e palloncini, in cui per primi i bambini e le bambine con i loro pennarelli disegnaranno la scuola che vogliono avere.
Durante la serata tutti i cittadini possono portare un messaggio da scrivere su un grande manifesto, che verrà poi consegnato all’Ufficio Scolastico Regionale del Friuli Venezia Giulia.

Notte bianca della Scuola 12 giugno 20155 ore 20 in Piazza Cavana - Trieste
Notte bianca della Scuola – 12 giugno 2015 ore 20 in Piazza Cavana – Trieste

Related posts

Bruna Rota: lo stile femminista

simonetta lorigliola

L’ educazione che fa scandalo

L’abito nuovo di Konrad e la sua visione critica

simonetta lorigliola

Leave a Comment