È un vino paesaggio. Recensione.

Il paesaggio non è un punto focalizzato né focalizzabile, è una visione d’insieme straordinaria che comprende anche quello che non si vede, quello che c’è dietro (il lavoro dell’uomo, ad esempio), quello che c’è vicino (l’oltre confine ad esempio, oppure il sotterraneo) e quello che c’è stato (la storia e i luoghi in movimento): le esistenze minerali, vegetali e umane non possono non comunicarsi al territorio.

Vignaioli e vini indipendenti a Trieste l’11 giugno

Vignaioli e vini a Trieste Domenica 11 giugno Mercato dei vini e dei vignaioli indipendenti Stazione Rogers –  Riva Grumula Trieste dalle 16 alle 21    di Simonetta Lorigliola La Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti (FIVI) nasce nel 2008 con scopo di mettere in rete i piccoli viticoltori. “Il vignaiolo” dicono “ è un custode del territorio”. Chi… Continua

Una Malvasia di frontiera

LA BOTTIGLIA GIUSTA di Simonetta Lorigliola Una Malvasia di frontiera Si chiama Vigna sul mar. Il nome non è in un italiano aulico, ma in un più diretto dialetto triestino. Un largo spazio di terra, appoggiato su un declivio che dolcemente scende al mare, abbraccia e ospita vigneti e olivi. È la collina di San… Continua

L’appello dei vignaioli contro la burocrazia inutile

di Simonetta Lorigliola Una lettera aperta della FIVI (Federazione Piccoli Vignaioli Indipendenti) al Ministro per le Politiche agricole Martina: semplificare la burocrazia per garantire la sopravvivenza ai piccoli produttori che sono anche custodi del territorio   Vignaiolo. Parola riscoperta dalla grandezza culturale di Luigi Veronelli. Il fondatore del giornalismo gastronomico ed enologico italiano la utilizzava… Continua

Dolce nera

La preziosa e carezzevole vaniglia  di Valeria Calamaro – foto di Lia Cecchelli “Sono certa che la dolcezza sia qualcosa da custodire” Náhuatl tlilxochitl, fiore nero, nome nativo indigeno del Messico, scomparso dopo la conquista spagnola, e ribattezzato vanilla. Questo racconto comincia con l’ affascinante fiore di orchidea, la vaniglia, che nell’immaginario è la spezia… Continua

Santa Libera. Vino plurimo e ribelle 

di Simonetta Lorigliola Claudio Solito, vignaiolo critico nei colli astigiani, da molti anni testardamente produce vini rispettosi della terra e di chi la lavora. Vini leali e interrogativi per chi li degusta. Le domande che suggeriscono non riguardano la loro tracciabilità e trasparenza: Claudio lavora rispettosamente le sue vigne senza utilizzo di prodotti di sintesi,… Continua