Category : Economia e lavoro

L’economia è la base del reale. Lo diceva nel 1848 un famoso filosofo tedesco con barbone e sguardo arrabbiato coi ricchi e potenti. Di tempo ne è passato tanto, tante cose sono cambiate. Ma i poveri esistono ancora. Per non parlare die ricchi. E l’economia, oggi come mai, governa il mondo, gli uomini e le cose, osannata da più parti come “il” motore di ogni cosa: sarà davvero così? E il lavoro (e i lavoratori) le sono sempre eternamente subordinati?